Area riservata

ACCEDI ORA Area riservata

Informativa economico-finananziaria

Gruppo Assimoco

Gruppo Assimoco

Il Gruppo Assimoco ha chiuso il 2016 con un risultato positivo di 24,1 milioni di euro.

I premi netti di competenza dell’esercizio 2016 fanno registrare un lieve incremento rispetto all’esercizio precedente.

Nel settore Vita, l’incremento principale si registra sulle polizze di ramo I Temporanee caso morte la cui raccolta registra una crescita del 5.6% rispetto all’esercizio 2015 (+2,3 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente).

L’incremento ha riguardato anche le polizze di ramo I legate alle quattro gestioni separate della Compagnia (+2.milioni di euro) ed è principalmente dovuto alla commercializzazione dei prodotti multiramo.

Nel settore Danni, il maggior incremento della raccolta premi si è registrato nei rami Infortuni (+4,0%), Malattia (+6,9%) e R.C.Generale (+6,0%).
Tendenzialmente in linea con l’esercizio precedente il ramo R.C. Auto.

Gli oneri netti relativi ai sinistri includono le somme e i risarcimenti pagati e le variazioni delle riserve tecniche. Nell’anno, la variazione in diminuzione fa riferimento al decremento, nel comparto vita, dei capitali maturati oltre che dei riscatti.

Le spese di gestione registrano un lieve incremento rispetto all’esercizio precedente (+0,5%),

 

Di seguito, alcuni dati salienti sul Gruppo Assimoco:
  

 

2016

2015

Raccolta premi

689 milioni di euro

685 milioni di euro

Risultato operativo

42 milioni di euro

33 milioni di euro

Risultato d’esercizio

24,1 milioni di euro

12,9 milioni di euro

Solvency ratio

127%

 

Bilancio 2016

 

Assimoco S.p.A

La società Assimoco S.p.A. ha chiuso il 2016 con un risultato positivo di 21,4 milioni di euro.

I premi emessi dalla Società nel lavoro diretto ed indiretto sono ammontati complessivamente a 232 milioni di euro (227 milioni di euro nel 2015), con un incremento del 2,50% rispetto all’esercizio precedente.

Il maggior incremento nella raccolta premi si è registrato nei rami Infortuni (+4,0%), Malattia (+6,9%) e R.C.Generale (6,0%).
Tendenzialmente in linea con l’esercizio precedente il ramo R.C. Auto.

Il rapporto sinistri a premi dell’esercizio ha fatto registrare un decremento rispetto al 2015 (64,7% contro 65,8% del 2015).

Lo sviluppo sinistri degli esercizi precedenti ha evidenziato un utile di 20 milioni di euro contro i 19,6 milioni di euro del 2015.

L’incidenza delle spese di gestione sui premi di competenza è pari al 33,7%, e registra un incremento rispetto all’esercizio precedente (33,2%).

Il risultato tecnico della riassicurazione evidenzia una perdita complessiva di 3,4 milioni euro, a fronte di una perdita di 6,9 milioni euro dell'esercizio precedente.

La gestione patrimoniale finanziaria ha generato un risultato economico, al netto di oneri di gestione, di 11,4 milioni euro rispetto al risultato del 2015 pari a 14,2 milioni euro.

I Proventi Patrimoniali e Finanziari netti sono diminuiti di 2,8 milioni euro rispetto al 2015.


 

Di seguito, alcuni dati salienti della società:

 

2016

2015

Raccolta premi

232 milioni di euro

227 milioni di euro

S/P di competenza

55,8%

57,4%

Combined ratio

89,6%

90,6%

Risultato tecnico

28 milioni di euro

22 milioni di euro

Risultato finale

21 milioni di euro

12 milioni di euro

Rapporto di solvibilità

175%

 

 

Bilancio 2016

Assimoco Vita S.p.A

La società Assimoco Vita S.p.A. ha chiuso il 2016 con un risultato positivo di 6,6 milioni di euro.

La raccolta premi totale di Assimoco Vita nell’esercizio 2016 ammonta a 557 milioni di euro, con un incremento del 8,56% rispetto all’esercizio precedente (513 milioni euro).

L’incremento della raccolta globale, composta per il 91,52% da forme assicurative a premio unico e per il restante 8,48% da forme a premio annuale, ha riguardato principalmente il comparto delle polizze di ramo di ramo III (+41,1 milioni di euro) e le polizze di ramo I legate alle quattro gestioni separate della Compagnia (+2 milioni euro). L’incremento è principalmente dovuto alla commercializzazione dei prodotti multiramo.

Gli oneri relativi ai sinistri al lordo della riassicurazione ammontano a 241,5 milioni euro (323,9 milioni euro nel 2015).
In particolare si rileva un decremento del 40,18% dei capitali maturati (-76,4 milioni di euro) e dei riscatti ( -1,2 milioni di euro).

Le spese di gestione nette ammontano a 25,9 milioni euro contro 24,8 milioni euro dell’esercizio 2015.

La gestione patrimoniale e finanziaria degli investimenti di Classe C ha dato luogo a un risultato netto positivo di 73,8 milioni di euro a fronte dei 77,5 milioni euro del 2015.

Nello specifico, i proventi ordinari netti sono aumentati da 70,9 milioni di euro a 72,1 milioni di euro, mentre i proventi da negoziazione netti hanno subito un decremento da 4,9 milioni di euro a 1,2 milioni di euro.

Sono diminuite le riprese di valore nette rispetto all’anno precedente, passando da 2,9 milioni di euro del 2015 a 1.5 milioni di euro di quest’anno.

Le riserve tecniche si attestano a 2.955 milioni di euro e risulta in incremento rispetto al precedente esercizio del 13,30% (2.608 milioni).
 

 

Di seguito si riportano alcuni dati salienti della società:

 

2016

2015

Raccolta premi

557 milioni di euro

513 milioni di euro

Margine finanziario

7 milioni di euro

9 milioni di euro

Risultato tecnico

7 milioni di euro

7 milioni di euro

Risultato finale

7 milioni di euro

7 milioni di euro

Rapporto di solvibilità

162%

 

  Bilancio 2016