Area clienti

Accedi/Registrati Accedi/Registrati
Un Neo-Welfare per l'Italia - Autoprotezione, Mutualità e Cooperazione

Per i Clienti

Un Neo-Welfare per l'Italia

17 aprile 2014

Rafforzamento di ruolo per Assimoco e la cooperazione

Il contesto economico e sociale in cui viviamo appare estremamente incerto e caratterizzato dalla progressiva riduzione di Welfare pubblico, da un generale impoverimento della classe media e dalla necessità di una maggiore responsabilizzazione individuale. I giovani trovano difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro e in particolare nel raggiungimento di un impiego stabile, sempre più famiglie si spezzano e il prolungarsi della vita media significa una maggiore sopravvivenza di una fascia anziana che ha e avrà bisogno di assistenza e protezione. In questo contesto la Cooperazione, uno dei pilastri portanti del tessuto socio-economico italiano, può e deve avere un ruolo attivo. Con la consapevolezza di avere anche una funzione sociale di soggetto che “interpreta la società per agire”, Assimoco lancia un progetto, condiviso con i propri azionisti e agito insieme ai propri partner distributivi, affinché il ruolo della cooperazione sia maggiormente riconosciuto dalle istituzioni, dagli opinion leader, dalla stampa e dal mercato. 

Il progetto è quello di creare un appuntamento pubblico e ricorrente nel quale presentare, di volta in volta, una riflessione di natura sociale ed economica relativa a particolari “target” di popolazione (di rilievo per il mondo cooperativo: le famiglie del ceto medio, le piccole imprese cooperative, i soci, le donne nella cooperazione) e sui clienti cooperatori di Assimoco (tramite Banche e Agenzie). Tale riflessione sarà accompagnata anche da un confronto internazionale, grazie al parallelo con una ricerca che R+V svolge da oltre 20 anni sulla popolazione tedesca, e riguarderà anche casi concreti di risposte che la Cooperazione, attraverso la mutualità assicurativa e non solo, ha dato e sta dando, anche a livello sperimentale, a tali nuove esigenze.

Per rafforzare la credibilità diagnostica e la “legittimità” per i pubblici esterni, nella  conduzione di questa attività Assimoco ha scelto di essere supportata da un sociologo, Nadio Delai, con esperienza riconosciuta e di promuovere un’indagine autonoma sulla popolazione e i clienti (non verranno riutilizzate ricerche di terzi). C.R.A Research, società specializzata in statistiche e ricerche di mercato, si è occupata di effettuare la ricerca presso campioni statisticamente significativi sia della popolazione italiana che di clienti Assimoco. Questi ultimi sono stati selezionati in modo casuale tra quelli che hanno dato il consenso al trattamento dei dati per attività di ricerche di mercato ai fini della legge sulla privacy.

Un Neo-Welfare per l'Italia

L’indagine promossa da Assimoco, il cui questionario è stato predisposto dal sociologo Nadio Delai della società Ermeneia, è svolta da C.R.A. Research, società specializzata nelle ricerche di mercato, che ha utilizzato il metodo del telepanel per raccogliere le informazioni su un campione statisticamente rappresentativo della popolazione italiana e ha inviato una mail ad un campione di clienti selezionati in modo casuale tra quelli che hanno dato il consenso al trattamento dei propri dati per finalità di ricerche di mercato.

La mail conteneva:

• una breve presentazione dell’iniziativa e la richiesta della collaborazione;
• la garanzia dell’anonimato delle risposte che verranno utilizzate solo per fini statistici;
• le istruzioni per poter accedere al questionario;
• le indicazioni su chi rivolgersi in caso di domande sulla ricerca o di problemi ad accedere al questionario.

La ricerca si è svolta tra febbraio e marzo e il questionario è stato realizzato con 26 domande a risposta multipla, volte ad indagare il profilo dell’intervistato e della famiglia, gli effetti della crisi e la reattività delle persone, le insicurezze, il bisogno di protezione rispetto ai rischi e l’assunzione di responsabilità.

L’indagine, oltre a fornire preziose indicazioni per lo sviluppo di nuove offerte assicurative, costituisce la base di una riflessione di natura economica e sociale, incentrata sui bisogni di protezione della popolazione italiana e dei clienti della cooperazione.

Le riflessioni e le analisi saranno raccolte in un Rapporto che verrà pubblicato dalla Casa editrice Franco Angeli, è sara disponibile in tutte le principali librerie tradizionali nella versione stampata e anche presso quelle on-line in formato elettronico. L’abstract del rapporto sarà scaricabile gratuitamente dal sito aziendale.

La rilevanza dei temi trattati ha fatto sì che fosse possibile ottenere una sede istituzionale e di prestigio per la presentazione: il Rapporto verrà infatti presentato il 14 maggio presso la Camera dei Deputati a Roma. Durante la mattinata si susseguiranno gli interventi di descrizione del Rapporto, moderati da un giornalista di una delle testate nazionali più importanti, da parte di alcuni esponenti del mondo cooperativo che porteranno la loro testimonianza e alcuni casi di successo.